Caratteristiche

Anni dopo il famigerato divieto di pornografia di Tumblr, dove sono finite quelle comunità NSFW?

porno di tumblr

La celebrazione della diversità di Tumblr è stata la chiave del suo successo, fornendo uno spazio sicuro per le persone che volevano esplorare la sessualità senza giudizio. Quindi cosa è successo esattamente a tutto quel porno su Tumblr?

Le piattaforme digitali sono così profondamente intrecciate in ogni aspetto della nostra vita, fungendo da strade per la connessione sociale e l'appartenenza. Per molti che si sentono isolati, il mondo digitale può fornire un senso di amicizia, offrendo universi in miniatura per ogni interesse e passione. Il porno su Tumblr una volta era una parte fondamentale dell'impronta del sito, quindi cosa è successo? 

Per la piattaforma americana di micro-blogging e social networking, le opere d'arte e la narrazione di erotica, sottoculture sessuali e non sicure per il lavoro (NSFW) hanno prosperato e sono fiorite, celebrate per fornire un senso di intimità e connessione online, in particolare ai queer comunità e altri gruppi emarginati.

tumblr porno r/tumblr
Opera d'arte: Marius Sperlich

Tuttavia, in seguito alla scoperta che la pornografia infantile era prominente sul sito nel dicembre 2018, Tumblr ha annunciato che sarebbero stati vietare i contenuti per adulti in quasi tutte le forme. Ciò includeva tutte le immagini e i video che ritraggono atti sessuali e foto e video di vita reale che ritraggono genitali umani o “presentazione femminile” capezzoli banditi dal servizio.

Mentre era chiaro che la presenza della pornografia infantile era una questione inaccettabile che richiedeva un cambiamento urgente, c'era anche senza dubbio un rovescio della medaglia. Aveva senso affrontare un problema su larga scala come la presenza di pedopornografia con una soluzione su larga scala che fosse il più economica possibile. Invece di pagare per il costoso compito di pattugliare l'età delle persone nel porno, Tumblr ha preso la decisione di correggere eccessivamente e vietare del tutto i contenuti NSFW. Ma a quale costo? Quasi subito dopo il divieto, Tumblr è stato criticato per censura, in quanto ha affermato che i senzatetto digitali sono nella colossale comunità di persone vulnerabili che un tempo trovavano conforto nella piattaforma. 

Molte piattaforme di social media tradizionali sembrano imporre ai propri utenti uno stile di vita da tagliabiscotti irraggiungibile, misurando il valore di un individuo in base alla ricchezza e all'aspetto che trasmettono digitalmente. Tuttavia, la celebrazione della diversità di Tumblr è stata la chiave del successo della piattaforma. Al contrario dei principali settori di Internet, Tumblr ha fornito uno spazio sicuro per prostitute, scrittori erotici e artisti, Persone LGBTIQ+ alla ricerca di un senso di solidarietà e di persone che volevano esplorare la sessualità, i nodi e il feticcio senza giudizio.

tumblr porno 2020
Foto: 2nix

Il divieto del porno ha visto questi utenti uscire rapidamente dalla piattaforma a scapito dell'azienda. Mentre nel 2013 Tumblr è stato venduto per 1.1 miliardi di dollari, nel 2019 (e non molto tempo dopo il divieto) la società è stata venduta per meno di 3 milioni di dollari, a dimostrazione del fatto che la comunità di NSFW aveva guidato il valore della piattaforma.

Mentre Tumblr ha affrontato la loro disastrosa caduta in disgrazia a seguito del porno vietato, gli utenti sono stati costretti a uno stato di nomadismo digitale, alla ricerca di alternative sicure che fornissero lo stesso senso di appartenenza. Tuttavia, con la rapida scomparsa di Tumblr è arrivata una nicchia ecologica per la manifestazione di nuovi siti amichevoli del NSFW.

Mentre Tumblr affrontava la loro disastrosa caduta in disgrazia, gli utenti sono stati costretti a uno stato di nomadismo digitale, alla ricerca di alternative sicure che fornissero lo stesso senso di appartenenza.

In tutto il mondo, le aziende tecnologiche hanno iniziato a creare quello che speravano sarebbe stato il rifugio più desiderabile per questo gruppo di rifugiati digitali. In poche settimane, Dean Abramson, capo architetto della startup di giochi online, Statabase, ha lanciato il suo progetto parallelo nuovoTumbl, che ha dichiarato umoristicamente che si sarebbero riempiti "un vuoto creato di recente nel mercato". La sezione delle FAQ del sito ha anche affermato che ci sono buone possibilità che gli utenti lo facciano “sapere istintivamente come usare questo sito” e potrebbe anche trovarlo "ossessivamente familiare fin dall'inizio". L'offerta di asilo di newTumbl ai blogger del NSFW è stata accolta da molti a braccia aperte, guadagnando 200,000 utenti in pochi mesi. La sua crescita nei mesi successivi, tuttavia, è stata tutt'altro che impressionante.

Sebbene fosse previsto che la comunità di NSFW sarebbe migrata su una piattaforma creata appositamente per sostituire Tumblr, la maggior parte degli utenti si è dispersa in angoli di Internet già esistenti. Mentre molti si sono rifugiati in siti come newTumbl che funzionano in modo quasi identico a Tumblr, altri hanno trovato consolazione in altri tipi di piattaforme social, cercando porno su youtube reddit, così come su pagine porno di Twitter. 

In particolare, Reddit ha visto un notevole aumento dei subreddit NSFW, esplorando ogni tipo di nicchia sessuale dall'ipnosi erotica all'umile feticismo del piede. Alcuni dei subreddit più popolari hanno milioni di abbonati, mentre i nodi più specifici hanno comunità molto più piccole che prosperano lo stesso.

Ovviamente R/Tumblr esiste, tuttavia serve un subreddit particolarmente adatto al lavoro in cui i Redditor possono ripubblicare i loro contenuti Tumblr preferiti. Se stai cercando Tumblr porno su Reddit, r/Tumblr non fa per te.

Mentre i contenuti NSFW erano sempre accessibili su Reddit, il divieto di pornografia di Tumblr ha visto la piattaforma diventare ampiamente conosciuta come la piattaforma di social media mainstream più positiva per il sesso. È stato anche riconosciuto come uno strumento educativo in un mondo in cui l'educazione sessuale non è all'altezza quando si tratta di aiutare le persone emarginate a comprendere la propria identità sessuale. 

tumblr porno 2021
Foto: giornale dei motori di ricerca

Mentre molti utenti di Tumblr cercavano un senso di connessione con le persone in tutto il mondo con cui si relazionano, altri desideravano NSFW di qualità da esplorare in modo discreto e privato, come i molti video di brazzers che tumblr aveva da offrire. Per molti anni Pornhub è stato il sito di pornografia gratuita più popolare. Tuttavia, molti ex utenti di Tumblr desideravano contenuti realizzati e distribuiti in modo etico. Come risultato del divieto di pornografia di Tumblr, diversi siti porno etici e femministi hanno iniziato a crescere in popolarità, nonostante il fatto che l'accesso costasse denaro. Queste piattaforme fornivano porno che celebrava il sesso consensuale, l'inclusività, l'uguaglianza di genere e la positività del corpo. Inoltre, le recenti accuse di tratta hanno visto oltre un milione di persone firmare una petizione chiedendo la chiusura completa di Pornhub, vedendo sempre più persone passare a piattaforme e comunità etiche del NSFW. 

Il divieto del porno su Tumblr ha fatto eco a una spirale discendente online censura che mirava a proteggere un gruppo emarginato; tuttavia, la decisione successivamente ha danneggiato molti altri. Nonostante una pletora di siti porno alternativi e forum della community NSFW, sarà impossibile sostituire tutto ciò che ha reso Tumblr quello che era; qualcosa che sono cresciuti organicamente e in qualcosa di veramente speciale. Sebbene sia confortante sapere che esiste un rifugio digitale per i gruppi vulnerabili che si sono sentiti soli e isolati dopo che Tumblr è cambiato per sempre, si sentiranno mai di nuovo veramente a casa nel mondo online? Tumblr xxx potrebbe non tornare mai più, ma molti video porno iconici di tumblr, video porno, fanart porno e, naturalmente, l'ambita gif porno di tumblr, rimarranno radicati nella mente delle persone.

Abbastanza curiosamente Happy Mag ha lanciato a Account Tumblr come mezzo per condividere e attivare a un nuovo pubblico. È a questo che sono destinati i vecchi social media e le piattaforme di blogging?