Libri

Quentin Tarantino scrive il suo primo libro di saggistica 'Cinema Speculation'

Quentin Tarantino ha intrapreso una nuova carriera, quella di autore. Il suo primo libro di saggistica, intitolato Speculazione cinematografica è previsto per il rilascio questo ottobre.

Quentin Tarantino ha annunciato qualche tempo fa che avrebbe appeso il berretto al suo regista dopo aver completato il suo decimo film. Mentre tutti aspettano in attesa del film finale, lui, a quanto pare, è stato impegnato a indossare un nuovo cappello: quello di un autore. 

Data la sua predilezione per tutto ciò che riguarda i film, è naturale che abbia gravitato verso la scrittura Speculazione cinematografica (Harper Collins), un nuovo libro che descrive in dettaglio i principali film americani degli anni '70. Tarantino approfondisce la storia del cinema e fornisce teoria cinematografica, critica e note di storia personale, dall'epoca che ha acceso per la prima volta la sua passione per il cinema e che è diventata la forza trainante della sua decisione di fare film.

La speculazione cinematografica di Tarantino
Credito: YouTube

In una recente chat con Indiewire, Tarantino ha detto che vede scrivere libri come un modo per rimanere creativo quando non lavora più dietro la macchina da presa. Con il suo primo libro di narrativa già nascosto, C'era una volta a Hollywood che era adattato dal suo nono film con lo stesso nome, Tarantino è stato piuttosto appassionato nella sua rivisitazione: "Ho questo personaggio che era stato nella seconda guerra mondiale e ha visto molti spargimenti di sangue lì", Tarantino ha detto del suo altro romanzo in uscita. “E ora è tornato a casa, ed è come negli anni '50, e non risponde più ai film. Li trova giovani dopo tutto quello che ha passato. Per quanto lo riguarda, i film di Hollywood sono film. E allora, all'improvviso, inizia a sentire parlare di questi film stranieri di Kurosawa e Fellini".

È bello vedere che vive e respira ancora una filmografia, anche nella parola scritta. 

speculazione cinematografica

HarperCollins, l'editore del prossimo libro di Tarantino note: “Oltre ad essere uno dei registi contemporanei più celebrati, Quentin Tarantino è forse l'amante del cinema più gioiosamente contagioso del mondo. Per anni ha propagandato nelle interviste la sua eventuale svolta a scrivere libri sui film. Ora, con "Cinema Speculation", è giunto il momento e i risultati sono tutto ciò che i suoi fan appassionati - e tutti gli amanti del cinema - avrebbero potuto sperare. Organizzato attorno ai principali film americani degli anni '1970, che vide per la prima volta da giovane spettatore dell'epoca, questo libro è tanto intellettualmente rigoroso e perspicace quanto spassoso e divertente. Critica cinematografica, teoria del cinema, un'impresa di reportage e una meravigliosa storia personale, è tutto scritto con la singolare voce immediatamente riconoscibile come quella di QT e con la rara prospettiva sul cinema possibile solo da uno dei più grandi praticanti della forma d'arte di sempre. "